Come funziona il Recupero Crediti nel 2024

Tabella dei Contenuti

Come funziona il recupero crediti, il processo vitale per le aziende e i professionisti che si trovano a dover gestire situazioni di mancati pagamenti. In questo articolo, esploreremo il processo di recupero crediti, le sue fasi e le migliori pratiche per assicurarsi che i crediti vengano recuperati in modo efficace ed efficiente.

Che Cos’è il Recupero Crediti?

Il recupero crediti è l’insieme delle attività svolte per riscuotere somme di denaro dovute da clienti o debitori che non hanno rispettato i termini di pagamento concordati. Questo processo può essere gestito internamente da un’azienda o affidato a società specializzate o studi legali.

Le fasi del Recupero Crediti?

Quando si parla di recupero crediti, è importante comprendere come agiscono gli operatori del settore per ottenere i risultati desiderati. Il processo può variare a seconda della situazione specifica, ma generalmente segue alcuni passaggi chiave.

come funziona il recupero crediti

Fase Preliminare: Analisi del Debito
Prima di intraprendere qualsiasi azione, l’agenzia di recupero crediti o il professionista incaricato effettua un’analisi dettagliata del debito. Questo include la verifica della solvibilità del debitore e la definizione della strategia più adatta per il recupero.

Contatto con il Debitore
Il primo passo operativo è stabilire un contatto con il debitore. Questo può avvenire tramite lettere di sollecito, telefonate o, in alcuni casi, visite dirette. L’obiettivo è informare il debitore della situazione e invitare al pagamento del debito.

Proposte di Soluzione
Se il debitore risponde al contatto, si procede con la negoziazione di una soluzione. Questo può includere la proposta di un piano di rientro a rate, la negoziazione di un accordo di saldo e stralcio, o altre forme di composizione della crisi debitoria.

Azioni Legali
Nel caso in cui il debitore non risponda o rifiuti di pagare, l’agenzia di recupero crediti può decidere di intraprendere azioni legali. Questo può comportare l’emissione di un decreto ingiuntivo o l’avvio di una causa civile per ottenere un titolo esecutivo.

Recupero del Credito
Una volta ottenuto il titolo esecutivo, si procede con le azioni di recupero forzato, che possono includere il pignoramento di beni o stipendi.

Il processo di recupero crediti richiede competenze specifiche e un approccio professionale per garantire il rispetto dei diritti di tutte le parti coinvolte. È un’attività delicata che deve essere gestita con attenzione e sensibilità.

Recupero Stragiudiziale vs Recupero Giudiziale

  • Il recupero stragiudiziale è la prima linea di azione nel processo di recupero crediti. È una fase che precede qualsiasi intervento giudiziario e si basa su metodi non contenziosi per ottenere il pagamento del debito. Ecco alcuni punti chiave:
  • Comunicazione Diretta: Si cerca di risolvere la situazione attraverso comunicazioni dirette con il debitore, come solleciti scritti o telefonici.
  • Negoziazione: Si possono proporre soluzioni come piani di rientro personalizzati o accordi di saldo e stralcio.
  • Mediazione: A volte si ricorre a mediatori per facilitare un accordo tra le parti.
  • Vantaggi: Questo metodo è generalmente più veloce e meno costoso rispetto al recupero giudiziale e può preservare la relazione commerciale con il debitore.

Solitamente, se il recupero stragiudiziale non porta al pagamento del debito, si può procedere con il recupero giudiziale.

Questa fase implica l’intervento dell’autorità giudiziaria. Vediamo i dettagli:

  • Azione Legale: Si inizia con l’emissione di un atto giudiziario, come un decreto ingiuntivo, per ottenere un titolo esecutivo contro il debitore.
  • Pignoramento: Con un titolo esecutivo, si possono intraprendere azioni di pignoramento dei beni del debitore.
  • Processo Formale: Il recupero giudiziale segue un processo formale e può richiedere tempi più lunghi a causa delle procedure legali.
  • Costi: Questo metodo può essere più costoso a causa delle spese legali e di tribunale.

Tendenzialmente il recupero stragiudiziale è preferibile per la sua rapidità ed economicità, ma quando non è possibile ottenere il pagamento, il recupero giudiziale diventa necessario per far valere i propri diritti legalmente. Entrambi i metodi richiedono un’attenta valutazione della situazione e, spesso, l’assistenza di professionisti esperti nel settore del recupero crediti.

infografica-servizio-recupero-crediti

Quanto dura una Causa per Recupero Crediti?

La durata di una causa per il recupero crediti può variare notevolmente a seconda di diversi fattori. Ecco alcuni aspetti che influenzano i tempi:

  • Complessità del Caso: La natura e la complessità del debito possono allungare o accorciare i tempi del processo.
  • Carico di Lavoro del Tribunale: Un tribunale con molti casi potrebbe impiegare più tempo per arrivare al tuo caso.
  • Cooperazione delle Parti: La disponibilità delle parti a collaborare può influenzare la durata del processo.


In generale, una causa civile per il recupero di un credito può durare da alcuni mesi a diversi anni. Per esempio, un decreto ingiuntivo, che è uno dei metodi più rapidi, può essere emesso in pochi giorni, ma se ci sono opposizioni o complicazioni, il processo può allungarsi.

È importante notare che questi sono solo tempi generali e ogni caso è unico. Per avere una stima più precisa, è consigliabile consultare un avvocato specializzato in recupero crediti che possa valutare le specificità del tuo caso.

Costi del Recupero Crediti

Quando si tratta di recupero crediti, è importante essere consapevoli dei costi associati a questo processo. I costi possono variare a seconda che si opti per un recupero stragiudiziale o giudiziale.

Nel caso del recupero stragiudiziale, i costi sono generalmente più contenuti e possono dipendere dal numero di pratiche, dal valore dei crediti e dagli accordi tra azienda e società di recupero.

Solitamente, si incontrano due tipi di costi: un costo fisso per pratica e una provvigione sul recuperato. Il costo fisso copre le spese operative per le diverse fasi di sollecito, mentre la provvigione è una percentuale calcolata sull’importo effettivamente recuperato.

Per il recupero giudiziale, invece, possono esserci costi aggiuntivi legati alle spese legali e di gestione del caso.

È fondamentale valutare attentamente questi costi prima di procedere, per avere una visione chiara degli investimenti necessari.

Ci permettiamo di ricordare che Rescos SpA offre il primo servizio di recupero crediti in Italia totalmente a costo zero per il creditore. La nostra parcella la paga il debitore e, in ogni caso, il creditore non ci deve nulla.

Come funzionano le Società di Recupero Cerediti?

Le società di recupero crediti sono aziende specializzate nell’incassare debiti non saldati nei tempi previsti. Operano per conto di terzi, come banche, compagnie di carte di credito e altri fornitori di servizi con fatture insolute.

Queste società possono agire in due modi principali:

Mandato Generale alla Riscossione: Il creditore rimane titolare del credito e conferisce alla società un mandato per riscuotere e negoziare condizioni di pagamento con il debitore.

come funziona recupero crediti

Cessione del Credito: Il creditore vende il credito alla società di recupero, che poi agisce in proprio per recuperare l’importo dovuto.

Le società di recupero crediti contattano i debitori tramite call center o uffici amministrativi, utilizzando telefonate o lettere raccomandate per intimare il pagamento. Queste comunicazioni devono rispettare la dignità e la riservatezza del debitore.

Se il debitore non paga, la società di recupero crediti può restituire la gestione del credito al creditore o, in alcuni casi, intraprendere azioni legali per ottenere un titolo esecutivo e procedere con il recupero forzato.

Scelta della Società di Recupero Crediti

È importante scegliere una società di recupero crediti che operi con etica e professionalità, rispettando le leggi e i diritti dei debitori. La reputazione e la trasparenza della società sono fattori cruciali da considerare.

Queste informazioni dovrebbero fornire una panoramica generale sulle società di recupero crediti e su ciò che una persona deve sapere quando si trova a interagire con queste entità.

Costi delle società di Recupero Crediti

I costi associati alle società di recupero crediti sono un aspetto importante da considerare.

Ecco alcuni dettagli sui costi che potresti incontrare:

Costo Fisso per Pratica: Alcune società di recupero crediti potrebbero richiedere una tariffa fissa per ogni pratica di recupero. Questo costo serve a coprire le spese operative sostenute per le diverse fasi di sollecito.
Provvigione sul Recuperato: Oltre al costo fisso, è comune che le società di recupero crediti applichino una percentuale sul credito effettivamente recuperato. Questa provvigione può variare in base a diversi fattori, come il valore del credito e gli accordi specifici tra l’azienda e la società di recupero.
Costi Variabili: I costi possono anche dipendere dal numero di pratiche affidate, dalla tipologia di debitore (privato o azienda) e dall’anzianità del credito. Questi fattori contribuiscono a determinare l’ammontare complessivo che il creditore dovrà investire per il recupero del credito.

È importante notare che questi costi sono indicativi e possono variare da una società all’altra. 

Ci permettiamo di ricordare che Rescos SpA offre il primo servizio di recupero crediti in Italia totalmente a costo zero per il creditore. La nostra parcella la paga il debitore e, in ogni caso, il creditore non ci deve nulla.

Quando è il caso di rivolgersi a una società di recupero crediti

Rivolgersi a una società di recupero crediti è una decisione che un creditore può prendere quando si trova di fronte a debiti non pagati e vuole intraprendere azioni per riscuotere quanto dovuto. Ecco alcuni scenari in cui potrebbe essere opportuno considerare l’assistenza di una società specializzata:

  • Mancato Pagamento: Se un debitore non ha rispettato i termini di pagamento concordati e non risponde ai solleciti.
  • Debiti Prolungati: Quando il credito è in sofferenza da tempo e i tentativi interni di recupero non hanno avuto successo.
  • Volume Elevato di Crediti: Per aziende che gestiscono un alto volume di crediti e necessitano di un approccio sistematico al recupero.
  • Risorse Limitate: Se il creditore non dispone delle risorse o dell’esperienza necessarie per gestire efficacemente il processo di recupero.
  • Preservare Relazioni Commerciali: Quando si desidera mantenere una buona relazione con il cliente nonostante il mancato pagamento.

È importante scegliere una società di recupero crediti che operi in modo etico e professionale, rispettando le normative vigenti e i diritti dei debitori. Prima di procedere, è consigliabile valutare attentamente i costi e i servizi offerti per assicurarsi che siano in linea con le proprie esigenze.

Come funziona il Recupero Crediti NPL

Il recupero dei Non-Performing Loans (NPL), ovvero dei crediti deteriorati, è un processo complesso che richiede una gestione specializzata. 

Gli NPL sono esposizioni verso soggetti che, a causa di un peggioramento della loro situazione economica e finanziaria, non sono in grado di adempiere in tutto o in parte alle proprie obbligazioni contrattuali.

Il processo di recupero inizia con l’identificazione dei crediti in sofferenza e la valutazione della probabilità di riscossione. Le banche o le istituzioni finanziarie possono decidere di gestire il recupero internamente o affidarlo a società esterne specializzate.

Le strategie di recupero possono includere la ristrutturazione del debito, accordi di rientro, o, come ultima risorsa, la vendita del credito a terzi o la cartolarizzazione. 

La cartolarizzazione è un processo in cui i crediti vengono venduti a una società veicolo che emette titoli suddivisi in tranches con diversi livelli di rischio. Questo permette alle banche di trasformare crediti illiquidi in liquidità e ridurre l’incidenza degli NPL nei loro bilanci.

Il recupero degli NPL richiede competenze specifiche, poiché spesso si tratta di situazioni complicate che necessitano di un approccio su misura. 

Le società specializzate nel recupero crediti NPL utilizzano tecniche avanzate di analisi e negoziazione e possono avvalersi di strumenti legali per massimizzare le possibilità di riscossione. Il processo può essere lungo e oneroso, ma è essenziale per il mantenimento della stabilità finanziaria e per limitare le perdite delle istituzioni creditizie.

In conclusione

Il recupero crediti è un processo complesso che richiede conoscenza, esperienza e spesso l’uso di strumenti tecnologici avanzati. Con l’approccio giusto e l’assistenza di professionisti qualificati, è possibile gestire efficacemente i crediti e mantenere la salute finanziaria della propria attività.

SERVIZI DI RECUPERO CREDITI SENZA COSTI O COMMISSIONI

Siamo lieti di annunciare che la nostra azienda, Rescos, si distingue nel settore per l’innovativo approccio al recupero crediti.

Offriamo un servizio esclusivo e senza precedenti: il recupero dei crediti completamente a carico nostro, senza alcuna spesa per voi. Questo significa che non dovrete preoccuparvi di costi iniziali, spese di gestione o commissioni nascoste.

Il nostro compenso per l’attività svolta sarà quantificato dal Giudice e sarà posto totalmente a carico del debitore.

Lavoriamo con dedizione e trasparenza per assicurarvi che ogni somma recuperata venga prontamente accreditata sul vostro conto, garantendo un servizio efficiente e senza sorprese.

Con Rescos, potete contare su un partner affidabile che valorizza il vostro tempo e le vostre risorse, permettendovi di concentrarvi sulle attività principali della vostra impresa, mentre noi ci occupiamo di recuperare ciò che vi è dovuto.

avvocato luca pompei
CEO at Rescos SpA

L’Avvocato Luca Pompei è il CEO di Rescos SPA, uno studio di avvocati specializzato nel recupero crediti.

La filosofia di Rescos è quella di offrire un servizio di recupero crediti completamente gratuito per il creditore, senza alcun costo aggiuntivo. Non ci sono spese di apertura pratica, nessuna percentuale sul credito recuperato e nessun anticipo richiesto.

Laureato con lode presso l’Università di Roma La Sapienza, si è immediatamente orientato verso la professione forense dopo il percorso universitario.

Abilitato all’esercizio della professione forense all’età di 26 anni, l’Avv. Luca Pompei offre consulenza legale in vari ambiti del diritto civile e commerciale.

Ultime pubblicazioni

RICHIEDI UN CONTATTO SENZA IMPEGNO